giovedì 15 giugno 2017

Laghi e Cima della Brignola dal Rifugio Balma

Cuneese-Valle Maudagna: itinerari zona Prato Nevoso




Una facile escursione che unisce l'amena zona dei Laghi della Brignola all'esteso panorama che si gode dall'omonima cima.



NOTE TECNICHE


Partenza e arrivo: Prato Nevoso - Rif. Balma 1885 m
Dislivello:  750  m circa
Tempo di percorrenza in salita: 2h,30/3h
Segnavia: Paline indicative 
Difficoltà: E
Cartografia: Alpi Liguri-Blu Edizioni 1:25.000

Accesso stradale
Dal casello di Mondovì dell'autostrada Savona-Torino, si raggiunge Mondovì  e da qui si prende per Villanova, da dove si prosegue in direzione delle località sciistiche.
Arrivati a Frabosa Sottana si svolta e si prosegue per Prato Nevoso. 
Qui giunti, si continua sulla strada principale che si innalza tra i numerosi condomini, per raggiungere infine l'ampio slargo del Colle del Prel (1608 m). 
Occorre proseguire ora su di una strada sterrata, non tutta in buone condizioni,  che dopo circa 5 Km raggiunge il Rifugio Balma (1883 m), dove si lascia l’auto. 




Itinerario
Dal Rif. Balma (1883 m) si prosegue sulla sterrata sino alla vicina sella del versante orientale del Mondolè. (Palina indicativa e grande cippo in pietre, a ricordo della costruzione dell'acquedotto di Prato Nevoso).
Trascurata la traccia che sale verso il Mondolè, si prende a sinistra la strada che prosegue in leggera discesa ed attraversa alcuni vallonetti. Superata poi una deviazione a destra (con sbarra) che porta al Gias e alla Colletta Seirasso, si prosegue con ulteriore discesa in direzione dei Laghi della Brignola.
Al termine lo sterrato riprende a salire, supera un zona di gias e raggiunge l'alpeggio di Sella Brignola (1930 m. - fonte nei pressi). 
Si sale ulteriormente e si raggiunge uno slargo dove termina la sterrata. Da qui si prosegue scendendo a sinistra dopodichè si contorna il Lago inferiore della Brignola, ormai interrato, e si risale con alcuni tornanti sino a raggiungere il maggiore dei Laghi della Brignola.
Qui si trova un bivio:
Si lascia a sinistra il sentiero che prosegue per il Bocchino della Brignola , il Lago Raschera ed il Bocchin dell’Aseo per prendere  a destra un'esile traccia (segnalata in giallo e blu) che sale tra la bassa vegetazione e rododentri sino al Colletto Brignola-Seirasso (2330m. - Palina indicativa).
Dal Colle, sullo spartiacque Ellero-Maudagna, si prosegue verso sinistra su di una evidente traccia che risale il ripido pendio di magra erba e pietrame fino a raggiungere la Cima della Brignola (2472 m. - Croce di vetta). 

Il ritorno avviene per lo stesso itinerario di salita