lunedì 10 novembre 2014

Pizzo d'Evigno dal Passo del Ginestro

Escursioni nell'albenganese

Dal passo del Ginestro alla panoramica vetta sul confine della Provincia di Imperia e quella di Savona




NOTE TECNICHE

Partenza e Arrivo: Passo del Ginestro (684m)
Dislivello: 450m circa
Tempo di percorrenza in salita:1h,45/2h
Difficoltà: E
Segnavia: quadrato rosso
Cartografia:

Accesso stradale
All'uscita del casello di Albenga, dell'autostrada Savona-Ventimiglia, si volta a sinistra per Garessio. Presso la rotonda si volta sull'Aurelia bis per Villanova, poi per Garlenda, Casanova Lerrone e Passo del Ginestro.
All'uscita del casello di Imperia Est, dell'autostrada Savona-Ventimiglia, si prende a destra la strada per Pieve di Teco. Si supera Pontedassio e Chiusavecchia, per imboccare poi la deviazione per Cesio e quindi per Passo del Ginestro.

Per visualizzare l'accesso stradale utilizza Google Maps sulla barra laterale






Itinerario
Dal passo del Ginestro (684m), sullo spartiacque tra la Valle Arroscia e la Valle Impero, si segue la sterrata (segnavia "quadrato rosso") che,  con percorso a saliscendi in zona boscosa , alle pendici del M.Arosio, raggiunge il Passo di San Giacomo (756m), un tempo importante punto di transito di traffici commerciali.
Da qui si va a destra,  lungo il sentiero (tacche rosse) che risale un dosso tra gli alberi, ignorando ogni deviazione si raggiunge lo spartiacque. Bella vista sulla Valle Impero.
Si continua seguendo il crinale che conduce alla sommità del Pizzo Montin (952 m),dalla quale si vede distintamente la meta dell'escursione.
Si raggiunge quindi una successiva insellatura, per risalire infine il ripido dorso erboso che porta sulla cima del Pizzo d'Evigno (988m.).
Grande croce di ferro e statuina della Madonna. Esteso il panorama dal mare ai monti circostanti.
Il ritorno avviene per la stessa via di salita.