lunedì 20 ottobre 2014

Monte Baraccone da Roviasca

Itinerari escursionistici da Quiliano






Il "classico" itinerario di salita al Monte Baraccone da Roviasca



NOTE TECNICHE

Partenza e Arrivo: Roviasca
Dislivello: 600m
Tempo di percorrenza in salita: 2h/2h,30
Difficoltà: E
Segnavia: Triangolo rosso
Cartografia: Studio Naturalistico EdM-Carta dei Sentieri SV-2

Attenzione!:  Gli elementi della natura, il disboscamento intensivo e  l'abbandono dei sentieri, possono essere causa di mutamenti,anche sensibili, dello stato dei luoghi descritti


Accesso stradale
Dal casello autostradale di Savona si seguono le indicazioni per Quiliano. Qui giunti si continua sino alla frazione di Roviasca. Si può trovare posteggio nei pressi della Chiesa.
Per visualizzare l'accesso stradale utiliza Google Maps sulla barra laterale







Itinerario

Poco oltre la Chiesa Parrocchiale si imbocca un vicolo (Via Bruno Ferro-palina indicatrice) che con breve salita, superato un archivolto, si ricollega alla strada principale.
Da qui si prosegue a destra su uno stradina (Via Villanova) che transita tra case e coltivi.
Poco oltre occorre lasciare la direttrice principale per deviare a destra su una stradella sterrata (segnavia da seguire "triangolo rosso").
Con questa si procede in salita tra "fasce" di coltivi, su fondo a volte sconnesso o reso maleagevole dagli arbusti, superando alcuni bivi sino ad inoltrarsi in folta zona boscosa.
Il sentiero, tra boscaglia ed arbusti sale leggermente, supera su di un ponticello di tronchi un breve tratto in frana, poi risale ulteriormente sino ad una vasta zona prativa antistante una casa isolata (Ca'du Megu).
Si contorna a destra la zona prativa, si transita presso l'abitazione e dopo ulteriore percorso ci si immette su più ampia carrareccia, presso il recinto della Nocetta ( Ca' da Nuxetta).

Si prosegue a sinistra sulla sterrata che con lunga salita, intervallata da bei panorami sulla Valle del Trexenda e sulla Rocca dei Corvi, porta al Colle del Baraccone (649m), situato sulla spartiacque tra la Valle di Quiliano e la Valle Bormida (Altare e Mallare), dove si incontra l'Alta Via dei Monti Liguri.






In prossimità del Valico si trova il Forte del Baraccone.
Si tratta di una costruzione, purtroppo in rovina, edificata verso la metà del 1600 dalla Repubblica di Genova, per mantenervi un piccolo presidio a tutela della pace fra gli abitanti della zona di Altare e quelli della zona di Quiliano, in lotta tra loro per il possesso e lo sfruttamento dei boschi circostanti.

Al Valico si lascia la sterrata per deviare a destra e seguendo i segni bianco rossi dell'AV ci si inoltra su sentierino che prende a salire decisamente in bella zona boscosa, poi spiana leggermente per riprendere con ripida salitella che porta su zona di dorsale,
Si segue quest'ultima a sinistra sino ad incontrare una deviazione ancora a sinistra(targa commemorativa) che con breve tragitto porta sulla spianata sommitale del Monte Baraccone.
All'intorno resti di vecchie fortificazioni.

Il ritorno avviene per lo stesso itinerario di salita