martedì 3 maggio 2011

Anello della Badia di Tiglieto

Escursioni da Tiglieto




Un itinerario rilassante,che attraversa zone boscose, fiancheggia il Fiume Orba tra spettacolari canyon e  caratteristici ponti.

NOTE TECNICHE

Partenza e Arrivo: Badia di Tiglieto
Tempo di percorrenza: 2h/ 2h,30
Dislivello: 150 circa
Difficoltà: Turistica-Escursionistica
Segnavia: Bollo sbarrato giallo
Cartografia: Studio Naturalistico EdM - Carta dei Sentieri

Accesso stradale
- All'uscita autostradale di Masone, si svolta a sinistra e si prosegue per Campo Ligure e poi per Rossiglione. Da qui verso il campo sportivo, seguendo poi le indicazioni per Tiglieto. Si passa per il Valico della Crocetta, poi Casavecchia ed Olbicella. Da qui le indicazioni per la Badia. Dopo circa 1 km si devia a sinistra, nella grande area parcheggio e pic-nic.

- All'uscita autostradale di Albissola, si prende a sinistra la strada per Sassello. Da qui si prosegue per Palo-Urbe-Rossiglione. Attraversato l'abitato di Palo si continua per S.Pietro d'Olba, poi Martina d'Olba ed infine verso Tiglieto. Presso il ponte sulla strada provinciale si devia per Olbicella, sino al grande parcheggio prima della Badia.
Puoi visualizzare l'accesso stradale utilizzando Google Maps sulla barra laterale





Per visualizzare la carta dettagliata della zona del percorso vedi:
Tavola SV-48  delle Mini MAPPE OUTDOOR ACTIVITIES di Giorgio Mazzarello




Itinerario
Dal grande parcheggio ci si dirige verso la prospiciente area pic-nic, e da questa si prende a destra la sterrata che conduce alla Badia.
Poco prima dell'edificio, si va a sinistra sino a sbucare su un'ampia strada. Percorsa quest'ultima per breve tratto, in prossimità della prima  curva si volta a destra,  incontrando un rio ed un piccolo recinto ( segnavia "bollo sbarrato giallo" sugli alberi).
Si supera a sinistra un cancello in legno e ci si immette su di una bella stradina, che fiancheggia l'ampia zona prativa della Badia.




La strada si innalza leggermente elungamente con diverse svolte, in una bella zona boschiva, sino ad un bivio presso un  ponticello in mattoni, seminascosto dalla vegetazione. Si va  a sinistra, si attraversa un piccolo rio, sino a giungere nei pressi di una abitazione privata. Poco oltre si sbuca sulla strada provinciale.
Si segue quest'ultima sulla destra per cica 300m, sino ad un cancello sulla destra (civico n.6). Poco oltre questo, si ignora una prima sterrata sulla sinistra per inoltrarsi nella successica, che dopo lunga discesa porta alla Casa Cascinetta.(Casa Quizza sulle cartine)




La si contorna brevemente, riprendendo a scendere su stradina nel bosco sino a giungere al fiume Orba.  Lo si attraversa su di un ponticello in ferro, seguendolo poi il corso d'acqua sul suo lato destro. Si transita presso una abitazione in località Frera, dopodichè si prosegue su sentiero che porta al caratteristico ponte in legno sul Rian da Gerla.

Proseguendo ancora, si supera una edicola sacra e si arriva ad un bivio. ( a destra l'itinerario per il bric del Dente - segnavia "triangolo giallo"). Si va a sinistra e si sbuca  su strada asfaltata. La si segue brevemente a sinistra, per  deviare subito nel bosco e proseguire  sino nei pressi di una casa isolata, oltre la quale, dopo un grosso masso, si attraversa  su ponticello in legno il piccolo Rio Masino.
Si sbuca quindi nuovamente su strada asfaltata, che si segue a sinistra sino ad una curva presso una casa. Qui si devia su mulattiera, che in breve  porta ad un bel sentiero "aereo", che sovrasta in modo spettacolare il corso del fiume Orba, che forma, poco oltre  un selvaggio canyon ed alcuni caratteristici laghetti. 
Infine si supera ancora un rio su di un ponticello e si giunge sulla strada asfaltata. Si attraversa la zona degli impianti sportivi di Tiglieto, sino ad arrivare sulla provinciale. La si attraversa per inoltrarsi su di una sterrata che porta allo spettacolare ponte a più arcate sull'Orba.
Oltre il ponte si transita presso il vecchio mulino, ormai in rovina e si arriva sulla provinciale. La si attraversa e seguendo l'ampia sterrata a destra si fa ritorno alla Badia.