venerdì 21 gennaio 2011

Monte Greppino, Strada Megalitica e Cappella di S.Anna

Escursioni da Varazze





Un breve e bell'itinerario dalla frazione di Alpicella, sopra Varazze, che consente la salita ai solitamente poco frequentato Monte Greppino, eccezionale balcone panoramico, transitando per la Strada Megalitica e, successivamente, per il promontorio della Cappella di S. Anna.


NOTE TECNICHE

Partenza e arrivo: Alpicella loc. Ceresa
Dislivello: 300m circa
Tempo di percorrenza: 2h,30-3h
Difficoltà: E
Segnavia: "N"-"T"-"L"
Cartografia: Studio Naturalistico-EdM/SV1

Accesso stradale
Con l'autostrada Genova-Savona, si esce ilcasello di Varazze e si raggiunge il centro dell'abitato.
Si prende la strada per Sassello sino a Pero dove si prende la diramazione che porta ad Alpicella.
Dalla Piazza IV Novembre si prende la strada che in 2, 5 Km circa porta in località Ceresa -  Tabelle indicative dell'itinerario.
(A causa delle esigue possibilità di posteggio occorre individuare aree più idonee nei tratti che precedono)
Puoi visualizzare l'accesso stradale utilizzando Google Maps sulla barra laterale





Itinerario
Dall'ultima casa di Località Ceresa (592m) - Tabelle indicative - ci si inoltra nel bosco con una ripida salita dal fondo in cemento. Poco dopo, allorchè la strada spiana leggermente e diventa sterrata, si incontra un importante bivio. Si lascia la principale (segnavia "L" per Cappella di S. Anna)  per prendere a destra (segnavia N-T).
Si transita presso una casetta in pietra,  per proseguire poi su di una bella stradina pressochè pianeggiante.
Dopo breve tragitto  si trova un secondo rustico accanto al quale si trova un grande larice, dopodichè si entra in zona boscosa, tra fasce di coltivi ormai abbandonate. Poco oltre si incontra un piccolo rio ed una vasca per l'acquedotto, pervenendo poi ad un ottimo punto panoramico.
Si prosegue oltre in direzione del Monte Greppino che si staglia davanti.
Ad un bivio, presso un piccolo rio, si lascia momentaneamente la deviazione a destra per il Monte Greppino, per prendere la diramazione di sinistra (segnavia "N") con la quale si arriva all'inizio della Strada Megalitica, fiancheggiata da grandi faggi.
Si tratta di una mulattiera, lunga circa 100 metri, lastricata e delimitata ai bordi da grosse pietre. Al termine si trova una specie di recinto con una serie di pietre infisse nel terreno.
Secondo alcuni si tratterebbe di un antico luogo di culto. Infatti un masso al centro, se effettivamente di epoca preistorica, risulta orientato verso il Monte Greppino, noto per la capacità di attirare i fulmini e per questo considerato sede di divinità.

La strada termina al colletto di q. 637m circa, all'incrocio con il sentiero per il Monte Beigua e con la strada sterrata Le Faie - Prato Rotondo.




Si ritorna per la stessa strada al bivio precedente presso il rio.
Ora si devia a sinistra  seguendo il sentiero con segnavia "T", che dopo una tratto boschivo transita nei pressi dei ruderi di una casa, quindi giunge un ulteriore bivio presso un cappelletta votiva.
Qui si va a destra, percorrendo un sentierino che si innalza repentino tra erica, arbusti e roccette sino a raggiungere la cima del Monte Greppino. ( 680 m -1h,30). Spettacolare il panorama su gran parte della costa ligure.
Si ritiene opportuno ricordare che la sommità è nota per la caratteristica di attirare i fulmini.




Si ritorna per la via dell'andata sino all'importante bivio all'inizio dell'itinerario da località Ceresa.
Si prende ora a destra la strada con segnavia "L" che su ampia carrareccia, dopo breve salitella, porta ad una grande spianata attrezzata e successivamente al bel promontorio, altamente panoramico, dove sorge la Cappella di S. Anna.

Il ritorno a Ceresa avviene per la stessa via dell'andata.